Formazione
Iscrizioni chiuse Richiedi informazioni

Management delle imprese funiviarie

Le sedi dei moduli formativi sono in via di definizione e verranno comunicate ai partecipanti prima dell'inizio del corso. 

 

Le aziendfuniviarioperantiTrentino sonnotin Italia e all'estero per l'ottimo servizio reso alla clientela turistica, sia estivche invernale, grazie all'esperienza e ai saperi tecnici sviluppati nei decenndi attività, al continuupgradintecnico-impiantistico, agli avanzati sistemi di produzione della neve programmata e all'attenta gestione della qualità e della sicurezza nelle aree sciabili.

Ora, dpiù parti, si sottolinechubalzo in avanti nei modelli gestionali può essere possibile grazie alle numerose partecipazioni di Trentino Sviluppo nelle aziende di trasportfuniviario operanti sull'intero territorio che possono aiutare le diverse realtà a diventare Sistema e a sviluppare competenze manageriali in grado di affrontare le nuove sfide.

È infatti il momento dfar frontal puntddebolezza generatodunparte, dall'attenzione sulle problematiche locali dei singoli sistemi funiviari e indotta a sua voltdacaratteristicfrazionamenti amministrativo-istituzionali deTrentino, dall'altra, dalla predominanza degli aspetti tecnico-finanziari nella vita delle aziende.

Se questi elementi di attenzione hanno consentito la creazione di una serie di aziende strutturate e tecnicamente competenti, è evidente come ora la competizione sui mercati si manifesti sempre  più  tra  sistemi  a  rete  in  continuo mutamentointrecciandosi e intersecandosi con le mutevoli dinamichdegli attori globalizzati, capacdi alterare continuamente la sfera di influenzdel Trentino sui mercati, determinandone netempo successi e insuccessi.

Obiettivi

Il filo conduttore della formazionproposta intendcreare le condizioni peun collegamento più strutturated efficace fra le strategie di sviluppo ei ruoli affidati a dirigenti e manager delle aree nell'implementazione dei singoli progetti, mediante l'acquisizione di competenze riguardanti il marketing turistico e la comunicazionanche da partdi manageche si sono fin qui occupatdi aspetttecnico-funzionali di altro genere.

Obiettivo centrale del  percorso  è  dunque  l'affinamento  della  loro  capacità  di  individuare  le potenzialità dtiptrasversale e aggregativodi evitare approcci marcatamente specialistici, e di generare valore aggiuntdi sistema, migliorandcosì i ricavi, la produttività e la redditività delle singole aziende. 

Destinatari

Il percorso si rivolge a dirigenti, direttori e middle manager delle società funiviarie del Trentino (in via preferenziale alle società partecipate da Trentino Sviluppo).

Contenuti

Fondazione del gruppo e patto formativo 

Si prevede un momento fondativo del gruppo di lavoro per sviluppare dinamiche relazionali e comunicative più fluide e immediate, al fine di massimizzare l'impatto dell'intervento formativo nel suo complesso. Sarà inoltre importante favorire la conoscenza reciproca e la buona relazionalità tra partecipanti, anche in ottica strategica, nell'eventualità di progettualità condivise.

Lo scenario evolutivo del turismo

Il turismo è attraversato da grandi cambiamenti che entrano ormai a far parte delle agende strategiche delle destinazioni turistiche e anche delle società funiviarie. I macro temi da affrontare sono, tra gli altri, quello del climate change, di una domanda mutevole con diverse propensioni allo sci nei mercati internazionali, oltre alle innovazioni del prodotto invernale ed estivo.

Il sistema turistico territoriale: attori, ruoli, strategie 

Il turismo in Trentino ha un'importanza fondamentale per lo sviluppo economico e muove circa 3 miliardi di euro di giro di affari complessivo. Per gestire la macchina turistica il Trentino si è dotato di strumenti e normative all'avanguardia in Italia, che disegnano un sistema di accoglienza complesso e variegato, con diversi enti e soggetti che presidiano le diverse fasi di interazione con il cliente.

La destinazione turistica 

L'esperienza di un turista in un territorio è fatta di numerosi elementi, che riguardano l'ospitalità, la ristorazione, la mobilità, le visite, le escursioni e tanto altro ancora. Tanto più le diverse componenti sono collegate e coordinate, tanto più il cliente vive un'esperienza significativa e soddisfacente. La competizione turistica si gioca ormai a livello di sistemi territoriali che operano in rete attraverso un coordinamento continuo e strategico delle risorse e dei servizi presenti. Il modulo formativo è volto alla comprensione delle interazioni tra i diversi soggetti che si interfacciano in una destinazione, le professioni e le evoluzioni dei servizi forniti all'ospite.

Il marketing delle destinazioni turistiche e i pilastri della creazione di valore

Il marketing si pone l'obiettivo di analizzare e comprendere il mercato per progettare migliori combinazioni di prodotti/servizi presidiando i canali di comunicazione e distribuzione sul mercato. Adottare una mentalità di marketing significa in altre parole mettere al centro Il cliente per creare soddisfazione, attraverso il riconoscimento di un bisogno, la realizzazione di un desiderio o il miglioramento del percorso di acquisto.

Event management e promozione territoriale 

Tra gli strumenti di marketing, gli eventi assumono un'importanza fondamentale come fattore di successo delle destinazionturistiche. Il seminario fornisce il quadro delle relazioni tra partner oltre ai modelli organizzativi, attori, ruoli, cenni su diritti TV e Web, sponsorizzazioni, media e comunicazione.

ll “nuovo” prodotto turistico e il ruolo delle aziende funiviarie

Le prospettive del prodotto turistico, soprattutto estivo, ha molto a che fare con un rinnovato ruolo degli impianti. Le innovazioni “hard” (tecniche e infrastrutturali) e “soft” (esperienza e ruoli di maestri di sci, accompagnatori figure professionali, complemento allo sci/non sciatori, ristorazione, rifugi, nuove attrezzature e nuove discipline) saranno oggetto di un approfondimento con esperti del settore. 

L'innovazione digitale e i nuovi modelli di business turistico online

Il turismo è attraversato e trasformato dalla digitalizzazione, che modifica il modo in cui si crea, si comunica e si vende il prodotto turistico. Il web caratterizza profondamente i comportamenti del cliente e condiziona le modalità di accesso alle informazioni, ai prodotti, alle offerte e dà una nuova centralità al cliente che grazie al web può pubblicare contenuti, scambiare informazioni, recensire servizi. 

Elementi di gestione economico-finanziaria delle aziende funiviarie 

Le società funiviarie sono state interessate negli ultimi anni da profonde ristrutturazioni, volte a migliorarne l'efficienza gestionale e a creare economie di scala e di scopo. La situazione varia significativamente tra le società, ma esistono alcuni indicatori chiave che aiutano a comprendere la salute economico-finanziaria di un'azienda, la reddittività e la produttività delle singole aziende ed evidenziare le eventuali aree di criticità sulle quali intervenire.

Rischi e responsabilità dell'esercizio funiviario e delle aree sciabili

La gestione di imprese funiviarie comporta rischi e responsabilità di diversa natura e la comprensione precisa delle aree di rischio è fondamentale per prevenirlo e per impostare la gestione in modo lungimirante e flessibile.

Programma

20 settembre 2018 | 9.00-13.00 e 14.00-16.00 

Sede: Aula Magna, tsm-Trentino School of Management  - Via Giusti 40, Trento

FONDAZIONE DEL GRUPPO E PATTO FORMATIVO. LO SCENARIO EVOLUTIVO DEL TURISMO ALPINO

Alessandro Bazzanella (tsm), Paolo Grigolli (tsm), Ernesto Rigoni (tsm), Pietro Beritelli (Università di San Gallo, Svizzera)

 

28 settembre 2018  |  9.00-13.00 e 14.00-18.00

IL SISTEMA TURISTICO TERRITORIALE: ATTORI, RUOLI, STRATEGIE

Sede: Polo Meccatronica, Via Fortunato Zeni 8, Rovereto

Dott. Romano Stanchina  (Provincia autonoma di Trento)

Prof. Umberto Martini (Università di Trento)

 

5 ottobre 2018 |  ore 9.00-13.00 e 14.00-18.00

Sede: Aula Magna, tsm-Trentino School of Management  - Via Giusti 40, Trento

IL MARKETING DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE  E I PILASTRI DELLA CREAZIONE DI VALORE

Prof. Umberto Martini (Università di Trento) +  testimonianza

 

12 ottobre 2018 |  ore 9.00-13.00 e 14.00-18.00

EVENT MANAGEMENT E PROMOZIONE TERRITORIALE

Sede: Progetto Manifattura – Piazza Manifattura 1, Rovereto

Dott. Ernesto Rigoni (tsm) + testimonianze

 

19 ottobre 2018 |  ore 9.00-13.00 e 14.00-18.00

Sede: tsm-Trentino school of Management  - Via Giusti 40, Trento

IL “NUOVO” PRODOTTO TURISTICO E IL RUOLO DELLE AZIENDE FUNIVIARIE

Prof. Andrea Macchiavelli (Università di Bergamo)  + testimonianze

 

26 ottobre 2018 |  ore 9.00-13.00 e 14.00-17.00

Sede: Sala Media, Trentino Marketing - Via Romagnosi 11, Trento

INNOVAZIONE DIGITALE E I NUOVI MODELLI DI BUSINESS TURISTICO ONLINE

Dott. Fabrizio Vagliasindi (Eupragma) +  testimonianza

 

9 novembre 2018 |  ore 9.00-13.00 e 14.00-17.00

Sede: tsm-Trentino School of Management  - Via Giusti 40, Trento

ELEMENTI DI GESTIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE AZIENDE FUNIVIARIE

Dott.ssa Valeria Ghezzi (Anef)

Dott. Stefano Mil.ani (Milani & Partners)

 

16 novembre 2018 |  ore 9.00-13.00 e 14.00-18.00

Sede: Sala Media, Trentino Marketing - Via Romagnosi 11, Trento

RISCHI E RESPONSABILITÀ DELL'ESERCIZIO FUNIVIARIO E DELLE AREE SCIABILI

Dott Alessandro Lazzari (Eurorisk) e Avv. Nicola Stolfi 

 

Docenti

Per la realizzazione del percorso interverranno docenti di grande esperienza anche in contesti internazionali e capaci di portare stimoli e contenuti di valore strategico.

Ai docenti si affiancheranno i membri del team di lavoro e delle testimonianze ad hoc provenienti dal mondo dell'industria turistica a vari livelli.

Team di lavoro

Il progetto è stato progettato da:

Alessandro Bazzanella: progettista, docente e consulente di attività di formazione e di ricerca-intervento

Paolo Grigolli: direttore area SMTC di tsm

Ernesto Rigoni: docente e coordinatore dell'Area Turismo e Sport al Master SBS di Ca' Foscari, già docente allo IULM e al Master MTM di TSM. Consulente sui temi delle aree sciabili in Italia e all'estero

Gianni Baldessari: direttore Area Impianti Turistici di Trentino Sviluppo.

Quota di adesione

Il corso formativo prevede una quota di compartecipazione da parte delle società funiviarie.

Le quote sono differenziate come segue: 

Società di interesse locale: euro 400 + IVA a partecipante;

Società di mercato: euro 800 + IVA a partecipante;

 

All'atto dell'iscrizione, le società dovranno effettuare il versamento della quota.    

Beneficiario: Trentino Sviluppo S.p.a.

IBAN: IT 12 W 02008 11758 000030049440 - UNICREDIT S.P.A.

causale: " Corso di Management per le imprese funiviarie"

Iscrizione

I partecipanti potranno effettuare l'iscrizione online entro il 15/09/2018. 

 

Informativa Regolamento UE 679/2016 (GDPR)
tsm-Trentino School of Management in qualità di titolare, utilizza questo modulo per dar corso alla tua richiesta e, se indicato, per registrare la tua iscrizione alla newsletter (i campi con * sono necessari). I dati saranno trattati esclusivamente da personale incaricato con modalità informatiche e manuali; non saranno comunicati a terzi non autorizzati né diffusi. L’informativa completa è presente alla pagina www.tsm.tn.it/privacy e può essere richiesta scrivendo all’indirizzo privacy@tsm.tn.it.

Dichiaro di aver preso visione dell'INFORMATIVA COMPLETA