Formazione

DESTINATION INNOVATION. Competenze e strumenti per innovare il marketing turistico del Trentino

da marzo a dicembre 2016

Junior Master rivolto a collaboratori di Aziende per il Turismo, Consorzi Pro Loco e Trentino Marketing

Le linee guida della politica turistica del Trentino pongono l'accento su due elementi forti:

  • l'adozione di una programmazione strategica integrata che interessi tanto la Trentino Marketing che gli enti d'ambito
  • l'importanza centrale del prodotto turistico in un a logica di integrazione e complementarietà tra territori

A questi due caposaldi della strategia provinciale per il turismo, si aggiunge un altro elemento importante, legato alla “trasformazione digitale” delle organizzazioni di marketing turistico, ovvero la ridefinizione di strumenti e competenze operativi in senso digitale, con la conseguente necessità di sviluppare forme inedite di gestione dei contenuti e di relazione con gli utenti. 

In questo scenario la collaborazione tra territori e >Trentino Marketing diventa sempre più importante e va sostanziata anche con interventi di carattere formativo, che consentano da un lato un “allineamento” di linguaggio tra i collaboratori delle aziende del sistema turistico, dall'altro permettano di sperimentare forme inedite di collaborazione attorno a progettualità a valenza sistemica. 

Il progetto formativo fornisce ai collaboratori di Trentino Marketing e alle Aziende per il turismo un percorso di maturazione delle conoscenze essenziali nel management e nel marketing del turismo e di sviluppo di atteggiamenti e capacità per  la costruzione di progetti condivisi.  

Obiettivi

La struttura del corso prevede una prima parte dedicata a seminari specialistici e una seconda più operativa, per misurarsi con la realizzazione di un progetto concreto che accomuni diversi territori e aziende per realizzare i seguenti obiettivi:

  • Far crescere un gruppo di junior/middle manager con competenze innovative per interpretare gli scenari di cambiamento ed evoluzione del turismo;
  • Sviluppare un'alleanza tra Trentino Marketing e i territori che favorisca una co-evoluzione dei sistemi di marketing  territoriale;
  • Capire le tendenze in atto e i nuovi approcci nella creazione e distribuzione dei contenuti attraverso i canali digitali;
  • Sostenere una progettualità innovativa legata agli strumenti di marketing digitale che consenta una migliore integrazione dei sistemi di promozione;
  • Valorizzare le competenze di analisi e di interpretazione della domanda per lo sviluppo di nuove proposte di valore per il turista;
  • Lavorare, attraverso laboratori, visite sul campo, esperienze dirette allo sviluppo di competenze relazionali e di problem solving  tipiche del destination marketing
  • Sostenere lo sviluppo di competenze necessarie al coordinamento di progetti complessi che implicano il coinvolgimento di diversi attori sul territorio;

Destinatari

Il percorso si rivolge a junior manager impegnati nella creazione, comunicazione e distribuzione di prodotti turistici che collaborano con Trentino Marketing e con il sistema della promozione turistica territoriale. 
La conoscenza della lingua inglese è un pre-requisito importante per seguire al meglio alcuni moduli tenuti da docenti stranieri.

Contenuti

MODULO 0 | 12 ore | 30 e 31 marzo 2016
IL GRUPPO DI LAVORO – Sessione Residenziale
La fondazione del gruppo di partecipanti e il patto formativo 
In considerazione dell'eterogeneità della provenienza dei partecipanti e della necessità di costruire condizioni per lavorare assieme, il primo modulo formativo sarà dedicato alla fondazione del gruppo attraverso una sessione di lavoro dedicata alla conoscenza reciproca, alla riflessione sul proprio ruolo e alle aspettative rispetto all'identità professionale in uno scenario di cambiamento. 

Docenti: Giuseppe Varchetta e Alessandro Bazzanella


MODULO 1 | 7 ore | 19  aprile 2016
LA TRASFORMAZIONE DIGITALE DEL TURISMO
Il ruolo delle DMO nello scenario di cambiamento del turismo
Web, mobile, sharing economy: i modelli di creazione di valore nel turismo 
Il nuovo approccio allo sviluppo turistico territoriale: prodotto, reputazione e distribuzione
Destination innovation: alcune best practice internazionali

Docente: Nick Hall  (docenza in lingua inglese)
 


MODULO 2 | 7 ore|  5 maggio 2016 
IL CAMBIAMENTO ORGANIZZATIVO 
Individuo, gruppi e organizzazioni nello scenario di cambiamento 
Le trasformazioni sociali e culturali e la crisi delle organizzazioni 
Le decisioni critiche in condizione di incertezza
Il valore delle competenze nella società del rischio
La relazione e la solidarietà organizzativa
La valutazione riconoscente

Docenti: Giuseppe Varchetta e Alessandro Bazzanella


MODULO 3 | 7 ore|  24 maggio 2016 
IL PRODOTTO TURISTICO 
Analizzare il territorio e progettare l'offerta turistica coinvolgendo stakeholder e attori 
L'importanza dell'analisi del turismo territoriale: dati, grandezze, attori, progetti, 
L'analisi dei  flussi e il funnel strategico di una destinazione turistica
Ruoli, compiti e responsabilità decisionali e operative all'interno di una destinazione 
Programmazione, rete e empowerment degli operatori 
La governance di prodotto e il finanziamento delle attività 

Docenti: Pietro Beritelli e Alessandro Bazzanella 
 


MODULO 4 | 4 ore |  13 giugno 2016 (14-18) 
Sensemaking e valorizzazione dell'esperienza formativa 
Lancio del laboratorio
Sostegno del gruppo nel riconoscimento del valore del percorso e nella valutazione degli apprendimenti e della trasferibilità degli stessi nei rispettivi contesti lavorativi. 
Presentazione del laboratorio e impostazione delle successive fasi di lavoro

Docenti: Giuseppe Varchetta e Alessandro Bazzanella


MODULO 5 | 7 ore | 21 giugno 2016 
LA DISTRIBUZIONE TURISTICA
Attori, piattaforme, tecnologie, sfide strategiche 
Le sfide strategiche degli operatori turistici e il ruolo di internet nella vendita dei prodotti
I canali di vendita diretti e indiretti
Review sites, metamotori, online travel agencies…: i nuovi player del turismo e i modelli di business sottesi
I tour operator di riferimento per il turismo alpino 
Le card turistiche: modelli di business e sostenibilità economica

Docenti: Italo Paltrinieri (QNT) 


MODULO 6 |18 ore | settembre – dicembre 2016
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE 
Ideare, costruire, raccontare i prodotti turistici 
Il modulo ha carattere laboratoriale e intende coinvolgere i partecipanti in un'attività di applicazione degli strumenti e metodi affrontati sei seminari precedenti in un progetto concreto, che abbia come oggetto un prodotto o evento turistico a valenza sovra-territoriale  e che consenta al gruppo di misurarsi con la realizzazione compito specifico. 
Il laboratorio prenderà in esame un prodotto o progetto specifico, di comune interesse per i partecipanti, e lo svilupperà da tre punti di vista: 

  • la gestione del progetto e la fattibilità economica e finanziaria, i principi della gestione oculata delle risorse e il metodo del project management  
  • il coinvolgimento degli operatori e lo sviluppo del prodotto turistico territoriale
  • la creazione di contenuti per raccontare il prodotto e il territorio sul web
  • distribuire e vendere il prodotto

Chiusura del laboratorio con la presentazione dei risultati ai principali stakeholder del sistema turistico provinciale


MODULO 7| |7 ore| 20 ottobre  2016
ESPERIENZA SUL CAMPO
Partecipazione all'evento “The Alps”  a Innsbruck, dedicato in questa edizione al turismo della neve. 


MODULO 8 | 7 ore |  17 novembre  2016
GOAL MAPPING
Per focalizzare gli obiettivi professionali  individuali interverrà un grande esperto internazionale che proporrà il suo metodo adottato da diverse multinazionali nel mondo.

Docente: Brian Maynes (docenza in lingua inglese)
 


MODULO 9 | 4 ore |  dicembre 2016
Valorizzazione conclusiva dell'esperienza formativa 
Bilancio finale dell'esperienza formativa e rilancio in chiave generativa. 

Docenti

Per la realizzazione del percorso interverranno docenti di grande esperienza in contesti internazionali e capaci di portare stimoli e contenuti di valore strategico. 

Nick Hall è uno dei maggiori esperti europei di marketing delle destinazioni. Ha fondato Digital Tourism Think Tank, un format che riunisce esperti, consulenti e manager delle destinazioni turistiche di tutto il mondo

Pietro Beritelli è professore presso l'istituto di management sistemico dell'Università di San Gallo, in Svizzera. È uno dei massimi esperti di management delle destinazioni turistiche, con oltre 100 pubblicazioni internazionali sul tema

Brian Maynes: consulente di multinazionali e creatore del sistema “goal mapping”

QNT: società leader nei servizi per la comunicazione e distribuzione del prodotto turistico

Giuseppe Varchetta è psicologo dell'organizzazione, formatore ed esperto in processi di sviluppo organizzativo e manageriale


Coordinatore del corso: Alessandro Bazzanella è formatore e ricercatore presso la tsm-trentino School of Management. Ha curato numerosi interventi di formazione e ricerca intervento per lo sviluppo territoriale e il sostegno alle competenze manageriali.

Durata

Il percorso si struttura in 10 moduli e alcune esperienze sul campo da marzo a dicembre 2016 per un totale di 12 giornate.
Il percorso sarà riconosciuto con una frequenza minima del 70%.